Il limone verdello è una pianta a medio sviluppo il cui fusto raggiunge l’altezza di 3/5 metri. E’ una pianta rifiorente ed in Sicilia esiste una varietà che fiorisce ogni mese, il limone lunario.
Riportiamo di seguito la fioritura e la fruttificazione del limone verdello:

Fioritura Mese Fruttificazione Mese Denominazione
 Marzo  Settembre / Ottobre  Marzano
 Aprile / Maggio  da Settembre ad Aprile  Primofiore
 Giugno / Luglio  Aprile / Maggio  Biancusa
 Settembre  da Giugno ad Agosto VERDELLO
 Ottobre  da Settembre ad Ottobre  Bastardo

 

Il Limone Verdello (limone d’estate)

Una pratica molto diffusa nel territorio delle zone di coltivazione del limone è la forzatura per la produzione dei verdelli.
Questi possono essere “naturali” (cioè si ottengono dalla fioritura spontanea estiva-autunnale, con risultati molto scarsi) ovvero “artificiali” tramite una pratica agronomica detta Forzatura fisiologica o biologica. 

La Forzatura Biologica del limone

Per ottenere una fioritura artificiale vengono sospese le irrigazioni nel periodo primaverile/estivo in corrispondenza della fine di Giugno fino ai primi di Agosto. Così facendo la pianta perde i frutti, mostrando un parziale avvizzimento con le foglie che iniziano a seccare. Si procede con la prima irrigazione con una quantità ridotta di acqua. Seguono altre 3 irrigazioni con intervalli di circa 10 giorni e con aumento progressivo della quantità di acqua.

Prima che la pianta riprende la vegetazione viene effettuata una concimazione chimica con prevalenza di fertilizzanti azotati nitrici o ammoniacali e limitati quantitativi di fosforo e potassio.

La pianta riprende la sua normale vegetazione e nei primi 15 giorni di settembre fiorisce abbondantemente. In questa fase occorre interrompere l’irrigazione e vengono praticate diverse zappature e sarchiature. Fondamentale risulta stabilire il momento in cui sospendere le irrigazioni. Questo è uno delle fasi più delicate e si stabilisce in base alla natura del terreno e alla sua esposizione, l’andamento stagionale e l’età della pianta.

Il limone verdello sottoposto a forzatura dà una produzione molto ridotta rispetto a quella globale (circa il 30/40%). In compenso il reddito che si può ricavare è altissimo perché i frutti “verdelli” arrivano sul mercato in estate, periodo in cui la richiesta è di gran lunga superiore alle disponibilità di prodotto e perché la qualità dei tipi di limone in tale periodo è notoriamente scadente.

La pratica della forzatura indebolisce notevolmente la pianta, pertanto è sconsigliato ripetere tale pratica in anni consecutivi. E’ consigliabile applicarla in anni alterni e, alle volte, ogni 2 anni.

Le zone di produzione del limone verdello

Le caratteristiche zone di produzione dei verdelli in Sicilia sono Messina 45/50%, Palermo 25/30% e Catania 25/30%.
Il territorio del Comune di Roccalumera nella frazione di Sciglio, da secoli coltivata a limoneti, si mostra particolarmente vocata alla produzione dei verdelli.

Le qualità chimiche del limone verdello

Le straordinarie qualità chimiche (vitaminiche-aromatiche e salutari) del limone verdello sono notoriamente più elevate rispetto alle altre fioriture naturali durante il periodo estivo. Il limone naturale di questa stagione perde sensibilmente le peculiarità organolettiche e chimiche, mentre quest’ultime vengono esaltate pregevolmente nel fresco Verdello. Nella tabella di seguito riportiamo alcune delle principali caratteristiche merceologiche del limone invernale e del verdello.

Guarda Anche:  Zuppa di verza gratinata al verdello
Parametri Merceologici Limone Invernale Limone Verdello
 Succo (in %)  30-35  25-28
 Acido Citrico (anidro in %)  5-6  4-5
 Oli essenziali (gr./q.le limoni)  350-400  250-300
 Vitamina C (in mg/%)  40-55  30-35

 

Come si evince le caratteristiche delle due tipologie di limoni non differiscono di molto. Complessivamente si evince una resa di contenuto in succo, acido citrico in oli essenziali e vitamina C superiore di circa il 10-15% in più nei limoni invernali rispetto al verdello.

Per maggiori informazioni circa le proprietà vi invitiamo ad approfondire l’argomento qui.

Ciononostante, durante il periodo estivo, le qualità espresse dagli oli essenziali e dalle sostanze aromatiche (aldeidi, chetoni, alcoli, esteri) esaltano nel verdello profumo e sensazioni gustative che si rafforzano durante il periodo estivo, rendendolo superiore a qualunque altra produzione limonicola del momento.

Ciò rende il verdello particolarmente idoneo nella preparazione di granite, gelati, in pasticceria e nei tanti utilizzi culinari della cucina tipica siciliana.

Ricetta Rosolio di Limone Verdello

 

rosolio di limone verdello | vini e liquori siciliani

Difficoltà

Bassa

}

Preparazione

60 minuti

Dosi

Dopo Pasto

Costo

Basso

Presentazione

Il rosolio di limone verdello è uno dei digestivi più apprezzati nel territorio siciliano. Il suo gusto e la sua freschezza accompagna i pasti dei pranzi e delle cene soprattutto estive. L’intenso profumo è in grado di evocare sensazioni legate ad eventi trascorsi nell’isola. Per questo, molto spesso, viene portato come presente in memoria delle vacanze trascorse.

Ingredienti

  • 6 limoni verdelli non trattati
  • 5 dl di alcool a 90°
  • 400 gr di zucchero

Preparazione

Asportate la scorza del limone verdello, dopo averli accuratamente puliti, inserendoli in un recipiente a chiusura ermetica con l’aggiunta dell’alcool. Tappate e lasciate macerare per 15 giorni; poi filtrate il liquido.

Preparate uno sciroppo con lo zucchero e 8 dl di acqua.

Fate raffreddare e miscelate il composto con l’alcool; tappate e ponete il preparato in luogo buio e asciutto per venti giorni.
Trascorso questo tempo, filtrate il rosolio; imbottigliatelo e aspettate 1 mese prima di servirlo freddo.