<script type="application/ld+json">{ "@context": "http://schema.org/", "@type": "Recipe", "name": "SARDE A BECCAFICO", "image": "https://piattitipicisiciliani.it/wp-content/uploads/2016/11/sarde-a-beccafico-secondi-piatti-siciliani.jpg", "author": "", "description": "Le sarde a beccafico hanno origine palermitana, ma la loro bontà ha fatto si che questa ricetta si diffondesse in tutta l'isola e fosse apprezzata da tutti.", "recipeIngredient": [ "1200 grammi di sarde.", "200 grammi di pangrattato", "4 acciughe sott’olio", "100 grammi di uva passa", "Pinoli", "Qualche foglia di alloro", "1 limone", "1 arancia", "1 cucchiaino di zucchero", "Olio", "Sale", "Pepe" ], "prepTime": "", "cookTime": "", "totalTime": "PT40M", "recipeYield": "6" }</script>

Difficoltà

Media

}

Preparazione

40 minuti

Dosi

6 persone

Costo

Medio

Presentazione

Le sarde a beccafico sono un esempio di chiara derivazione araba, nasce a Palermo per diffondersi in tutta l’isola, è forse una delle ricette siciliane più famosa.

Il nome deriva da quello di un uccello, il beccafico, che si nutre di fichi e viene cacciato in estate per essere cucinato imbottito e condito.

Ingredienti per 6 persone

  • 1200 grammi di sarde.
  • 200 grammi di pangrattato
  • 4 acciughe sott’olio
  • 100 grammi di uva passa
  • Pinoli
  • Qualche foglia di alloro
  • 1 limone
  • 1 arancia
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Olio
  • Sale
  • Pepe

[amazon_link asins='B00MGADOM8,B004EIMR2S,B0010VT4UA,B01LYHAXV0,B004N6LQIM,B00KYMSDZI,B00KYMS510,B00EPCZM84,B0015X719E' template='ProductCarousel' store='piatti-21' marketplace='IT' link_id='14347134-2cc5-11e7-b252-cf02761220d2']

Preparazione

Dopo aver abbrustolito il pangrattato, senza bruciarlo e mescolandolo di continuo perché non si attacchi al fondo della padella, appena questo sarà indorato, aggiungere olio e le acciughe sciolte a vapore, l’uva passa, i pinoli ed un pizzichino di sale.

Pulire le sarde togliendo lisca e la testa, lasciare la coda ed aprirle a libro e riempitele con la mollica condita.

Arrotolare ogni sarda su stessa, con la coda in alto e porle una accanto all’altra su una teglia unta di olio, tra una sarda e l’altra mettere una foglia di alloro come separatore.

Un volta riempita la teglia condire con sale e pepe, spolverare con lo zucchero e un filo d’olio, a questo punto versare succo di arancia e limone. Infornate per 10 minuti.

Dovete servirle fredde o a temperatura ambiente.

Guarda Anche:  Pane ca Meusa