Difficoltà

Media

}

Preparazione

120 minuti

Dosi

6 persone

Costo

Medio

Presentazione

Questo secondo piatto tipico siciliano, che si potrebbe comunque considerare anche un piatto unico, è una tipica ricetta festiva, sopratutto Natalizia, originaria di Palazzolo Acreide. Da notare che l’uso di pollame in Sicilia non è molto diffuso, difatti le galline sono considerate più per produrre uova che da mangiare. Questo ci fa capire ancora di più le origini umili e povere della tradizione culinaria Siciliana

Ingredienti per 4 persone

  • 1 Gallina
  • 600 grammi di riso
  • 200 grammi di salsiccia
  • 1 cipolla
  • 4 pomodori maturi
  • 6 uova
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 50 grammi di pecorino grattugiato (o caciocavallo stagionato)
  • 100 grammi di caciocavallo fresco
  • olio
  • sale
  • pepe nero

Preparazione

Cucinare il riso in bianco, lasciandolo molto al dente.
In un tegame, fare un soffritto con olio, interiora della gallina (lavate molto molto bene), la cipolla tagliata a fettine molto sottili, il pomodoro spellato, la salsiccia sminuzzata, sale, pepe, e prezzemolo tritato.

Mescolare il soffritto con il riso, aggiungere 4 uova sbattute, altre due sode a pezzetti,formaggio grattugiato e formaggio fresco tagliato a dadini.

Disossare la gallina, riempirla con il riso e cucitela bene, lessatela in acqua salata, meglio aggiungendo un mazzetto di odori, se la provenienza è di allevamento saranno sufficienti 30 minuti, altrimenti potrebbero volercene 90.